Signal è una app di messaggistica diventata famosa soprattutto come alternativa a Whatsapp, ma esaminiamo bene questa applicazione e vediamo se conviene cambiare oppure no!!

Privacy e sicurezza

La privacy e la sicurezza di Signal sono due fattori che la differenziano molto da altre chat.

I dati degli utenti di Signal non vengono rivenduti a nessuna azienda perché essa è una organizzazione no-profit (cioè che non vuole guadagnare dall’applicazione), le chat sono crittografate con la crittografia end-to-end(cioè solo le persone che stanno comunicando possono leggere i messaggi).

Però i codici con cui è stata sviluppata Signal sono visibili a tutti, quindi nel caso qualcuno trovasse una falla di sicurezza, potrebbe sfruttarla per rubare dati.

Funzionalità

L’app Signal ha tutte le funzionalità base di una normale applicazione di messaggistica, però personalmente trovo molto utili le impostazioni di sicurezza più complete rispetto a Whatsapp

Conclusione

Signal è un app che punta molto sulla sicurezza è sulla privacy, rispetto a Whatsapp io considero Signal migliore per i motivi elencati in precedenza, quindi io la utilizzerei come chat principale se più persone la usassero. Ma la scelta sta a te, se vuoi una chat più sicura e che non rivende i tuoi dati usa Signal, ma se non ti interessa puoi continuare a utilizzare Whatsapp.